Home -> Isolamento 

VERIFICA SE LA TUA CASA E’ ISOLATA

Se la tua abitazione è poco confortevole è colpa del periodo freddo o è colpa della casa poco isolata?

 

 

Purtroppo 9 case su 10 in Italia non hanno uno strato isolante o quelle poche a cui è stato aggiunto quando costruite è assolutamente troppo poco se confrontato con i nuovi parametri di CasaKlima o ai parametri che dovranno avere i nuovi edifici costruiti in Europa dal 2019 in poi.

 

VUOI FARE UNA PROVA ASSOLUTA SE LA TUA CASA È SUFFICIENTEMENTE ISOLATA? Ecco cosa fare:

 

1) Portiamo il termostato di casa a 20°C ( se la vostra casa è divisa in due o tre zone, portate tutto a 20°C ) e manteniamolo fino alle 21:00 della sera. Annotiamo la temperatura raggiunta e se possibile verifichiamo su più stanze annotando il valore raggiunto (se avete un termometro portatile posatelo e aspettate qualche minuto prima di spostarlo)              

2) A questo punto abbassiamo la temperatura minima e massima dei termostati a 10 °C (lo scopo è impedire che durante la notte intervenga il termostato riaccendendo la caldaia per mantenere la temperatura minima che avevate impostato. Se siete riusciti ad abbassarli e portarli a 10°C bene, altrimenti spegnete proprio la caldaia del tutto per una notte e così siamo sicuri che la prova funzioni) Perché il test riesca bene considerate che la temperatura esterna minima dovrebbe avvicinarsi ai 0 °C.

3) La mattina successiva controllate le temperature raggiunte negli stessi punti misurati la sera prima.

 

Se la temperatura si è abbassata di 1 °C complimenti avete una casa isolata molto bene, siete in classe A

Se la temperatura si è abbassata di 2 °C complimenti la vostra casa è bene isolata, potreste fare ancora qualcosa chiamando un tecnico esperto che valuterà se poter migliorare ancora un poco la situazione cioè capire da dove esce quel calore che vi fa disperdere comunque un grado più del dovuto. Potrebbero essere dei serramenti di vecchia concezione e dunque dispersivi o uno strato isolante ancora poco efficace o mancante in alcune parti che rovina il risultato finale. A volte sul tetto di una casa costruita solo 10 anni fa potremmo ancora ottenere una riduzione del 50-60 % della dispersione termica visto che i parametri minimi di legge del 2006 erano ancora lontani dai valori di CasaKlima A.

Se la temperatura si è abbassata di 3 °C avete dei problemi, sicuramente da qualche parte è possibile migliorare molto la situazione. Per prima cosa valutare la dispersione del tetto che è spesso la prima causa di perdita di calore e poi a seguire muri esterni e finestre. La sola coibentazione del tetto con uno strato consistente può migliorare la situazione di 2-3 °C. Ricordate che il comfort è dato dall’isolamento dell’involucro non da una caldaia ad alta efficienza o dai pannelli solari che hanno lo scopo di ridurre il consumo di combustibile.

Se la temperatura si è abbassata di 4 °C avete dei problemi importanti, consolatevi pensando che molte abitazioni in Italia sono nella vostra situazione e sappiate che avete grandi dispersioni dal tetto, per chi ce l’ha, o chi abita al piano intermedio grande dispersione dalle pareti e dalle finestre e per qualcuno anche dal pavimento. Il tetto è la superficie più grande di una abitazione e ridurre quasi a zero la dispersione di calore si può ottenendo una maggiore uniformità di temperatura che porterà grande comfort ed un aumento di 3 °C della temperatura.

                                           

Se la temperatura si è abbassata di 5 °C avete grande dispersione dal tetto e dalle pareti e probabilmente anche i serramenti non sono molto isolanti, anche qui per primo valutare la coibentazione del tetto che è la superficie più grande della casa (riferito al piano più alto) e la più dispersiva e valutare cosa poter fare ai muri o ai serramenti. La coibentazione del tetto con l’utilizzo di materiali isolanti sciolti come la fibra di cellulosa comporta costi molto contenuti che si ripagano in 2 o 3 anni senza contare l’aumento interno di temperatura e comfort.

Se la temperatura si è abbassata di 6 °C cambiate casa (scusate sto scherzando) sarà bene valutare un intervento importante di riqualificazione energetica di tutta la casa ma sappiate che già solo coibentare con il giusto spessore il sottotetto vi porterà un aumento di 3-4° garantiti spendendo una cifra che si recupera in soli 2-3 anni ed un comfort maggiore dovuto ad una temperatura interna molto più uniforme in tutte le stanze, anche quelle non riscaldate.

Come vedete parliamo sempre di intervenire prima sul tetto perché chi abita all’ultimo piano o vive in una casa al piano rialzato questa sarà la superficie più grande e dispersiva e dove l’utilizzo di materiali isolanti sciolti come la fibra di cellulosa comporta tempi di applicazione rapidissimi, mezza giornata di lavoro, e costi finali certi e molto contenuti, parliamo di 2-3.000 € tutto compreso dipende dalla dimensione, con risultati certi già dal giorno dopo e garantiti per i prossimi cento anni e più. Naturalmente tutto rientra nella possibilità di ottenere la detrazione fiscale del 65 %. Anche le murature esterne costruite con l’intercapedine vuota si possono isolare in tempi brevi, massimo una giornata, senza disagi e con costi molto contenuti 1.500-2.000 € tutto compreso, dipende dalla superficie e dallo spessore applicato. Anche qui la dispersione di calore si può ridurre fino all’80 % a seconda dello spessore con eliminazione o riduzione delle muffe proprio perché la temperatura superficiale delle pareti aumenterà di diversi gradi eliminando anche la sensazione di spifferi. Anche la sostituzione dei serramenti esterni può risultare efficace quando i vecchi siano poco isolanti ma bisogna considerarla come una scelta successiva dato che la spesa da affrontare è molto maggiore a fronte di una superficie coibentata di soli 10-15 mq.

Per una verifica più precisa potete provare il nostro calcolatore online cliccando qui che con pochi passaggi senza installare nulla sul vostro computer o tablet vi indicherà in modo preciso il risparmio che otterrete

 

Isolare il sottotetto ci permette di ottenere un comfort interno a casa propria mai provato prima, senza contare il vantaggio estivo che fa risparmiare sul climatizzatore spento, oltre ad avere 2-4 °C di più fresco in casa a vantaggio di un comfort estivo senza precedenti...

 

NON ASPETTARE, CHIAMA ORA IL RESP. COMMERCIALE AL +39 339 1351701

 

Isolamento casa in tutta Italia
SIAMO OPERATIVI IN TUTTA ITALIA
CHIAMACI PER TROVARE L’OPERATORE PIÙ VICINO A TE.
Numero verde Isolare
CERCHIAMO NUOVI OPERATORI PER TOSCANA, MARCHE E MOLISE