Il Piano RepowerEU della Commissione Europea

06/07/2022

Efficientamento energetico e molto altro

maggio 2022 è stato presentato il piano RepowerEU, la risposta della Commissione europea alle difficoltà che stiamo attualmente affrontando in termini di energia causate dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Il piano coinvolge tutti i paesi della Comunità Europea, per una vera e propria trasformazione del piano energetico che consenta di porre fine alla dipendenza dell’UE dai combustibili fossili della Russia e di affrontare la crisi climatica in atto.
Tra le varie misure contenute nel piano REPowerEU vi sono: il risparmio energetico, la diversificazione dell’approvvigionamento di energia e una più rapida diffusione delle rinnovabili per sostituire i combustibili fossili nelle case, nell’industria e nella generazione di energia elettrica.

Per il piano energetico italiano, in particolare, si punta molto sull’efficientamento energetico attraverso l’isolamento termico degli edifici, e anche noi di ISOLARE daremo il nostro contributo, proponendo metodi di isolamento green come l’insufflaggio con fibra di cellulosa e fiocchi di vetro.

Efficientamento energetico

La Commissione europea con il piano RepowerEU incoraggia gli stati membri ad applicare misure fiscali per favorire il risparmio energetico, come aliquote IVA ridotte sui sistemi di riscaldamento efficienti, l’isolamento degli edifici, gli apparecchi e i prodotti che garantiscono un risparmio sotto il profilo energetico. In questo sicuramente anche noi di ISOLARE possiamo fare la nostra parte, proponendo il nostro metodo di isolamento con insufflaggio che, oltre ad essere efficiente, è anche 100% green, grazie ai materiali utilizzati.

Energie rinnovabili

Un ulteriore misura del piano RepoweEU su cui vogliamo porre l’accento è l’impegno della UE a favore della transizione energetica verde e giusta a livello mondiale. Si mira a ridurre la pressione sui prezzi, promuovendo lo sviluppo delle rinnovabili e dell’idrogeno e intensificando la diplomazia energetica. Espandere e accelerare lo sviluppo delle energie rinnovabili, infatti, può dare un impulso nuovo consentendo all’Unione Europea di conseguire l’indipendenza al più presto, favorendo la transizione verde e, di conseguenza, abbassando i prezzi nel tempo.

Iscriviti alla newsletter
e resta aggiornato