Home -> News 

I controlli ENEA sugli interventi di isolamento termico

Come funzionano i controlli da parte di ENEA per la fruizione delle detrazioni fiscali sugli interventi di efficientamento energetico.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 11/09/2018, n. 211, il Decreto del MISE che disciplina le procedure e le modalità per l’esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali sulle spese sostenute per gli interventi di efficientamento energetico sulle abitazioni. L’ENEA, entro il 30 giugno di ciascun anno, elabora un programma di controlli a campione sulle istanze presentate (nel limite massimo dello 0,5% delle istanze, 1 controllo ogni 200 domande ) in relazione agli interventi di cui all’art. 14 del D.L. 04/06/2013, n. 63, conclusi entro il 31 dicembre dell’anno precedente.
Oggi è dunque ancora più importante affidarsi ad aziende serie e professionali per interventi di efficienza energetica come l’isolamento termico di pareti e sottotetto. Scegliere ISOLARE significa contare su un’azienda che ha oltre 30 anni di esperienza e che vi fornirà la documentazione completa trasmessa all’ENEA.

L’accertamento documentale per le detrazioni fiscali

L'ENEA, una volta ricevuta la documentazione spedita dal tecnico incaricato relativa all’intervento di efficienza energetica in oggetto procede alla verifica documentale per verificare che l’esecuzione tecnica e amministrativa dell’intervento siano corrette e soddisfino i requisiti richiesti per il riconoscimento della detrazione.

Dopo 90 giorni l’ENEA comunica l’esito del controllo e ha la facoltà di richiedere eventuali integrazioni istruttorie.

L’accertamento avrà esito negativo se la documentazione fornita risulta carente.
Avrà esito negativo anche in caso di indisponibilità della documentazione e naturalmente in mancanza dei requisiti richiesti dallo Stato a seguito del controllo.

I controlli ENEA sugli interventi di isolamento te I_controlli_ENEA_sugli_intervent.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)

I controlli in situ relativi agli interventi per efficientamento energetico

ENEA effettuerà inoltre controlli in situ su almeno il 3% del campione selezionato (1 ogni 6000 che presenta domanda di detrazione ), avvisando preventivamente, con un preavviso minimo di 15 giorni, i destinatari del sopralluogo mediante raccomandata, specificando la data e l’ora del sopralluogo.  

Il sopralluogo ENEA per verificare che l’intervento di isolamento o di efficientamento energetico della casa sia stato fatto correttamente, avviene alla presenza del beneficiario dell’intervento, dell’amministratore di condominio quando serve e del tecnico o tecnici firmatario della relazione di fine lavori.
Naturalmente tutti questi controlli sono svolti da tecnici professionali e specializzati e dal solo personale ENEA. L’accertamento infatti verrà eseguito attraverso rilievi fotografici se necessario e tramite l’acquisizione di documenti e schemi tecnici. Se questi presentano difformità rilevanti rispetto alle opere effettivamente realizzate, il controllo ENEA risulterà con esito negativo e comporterà la decadenza dal beneficio della detrazione fiscale.

Oggi più che mai NON affidarti ad aziende senza esperienza! Noi di ISOLARE da più di trent’anni operiamo per l’isolamento termico e l’efficientamento energetico di condomini e abitazioni a prezzi vantaggiosi, seguendo attentamente le adeguate procedure, nel pieno rispetto delle normative.

Compila ed Invia il tuo commento

* campi obbligatori

captcha reload
Copia il codice di sicurezza *:

Isolamento casa in tutta Italia
SIAMO OPERATIVI IN TUTTA ITALIA
CHIAMACI PER TROVARE L’OPERATORE PIÙ VICINO A TE.
Numero verde Isolare
DIVENTA PARTNER ISOLARE