Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti

Benvenuti nell'area dei commenti dei nostri clienti ai nostri interventi di isolamento.
Attualmente ci sono 292 testimonianze ricevute.
Lascia anche tu un commento.

Francesca da Bassano del Grappa - (Vicenza)

ha scritto il 27/07/2015
INTERVENTO DEL SOTTOTETTO
Abito in un rustico con tetto a mansarda, a Bassano Del Grappa, in provincia di Vicenza. La mia abitazione è stata ristrutturata circa 25 anni fa, ora dovendo mettere mano al tetto anche a causa di piccole infiltrazioni, ho pensato di isolarlo meglio. Ero stanca di pagare bollette alte di gas per il riscaldamento invernale e per l’energia elettrica del condizionatore per il periodo estivo. Nonostante pagassi importi alti di combustibile soffrivo sempre il freddo d’inverno e non riuscivo ad abbassare la temperatura interna estiva al di sotto dei 29°C usando il condizionatore. Tengo a precisare che non sopporto l’aria del condizionatore, per quanto basso sia e mi da problemi di dolori alle spalle e al collo. Ho cominciato a informarmi su internet come potevo coibentare il mio tetto a mansarda. Ho chiesto a conoscenti se potevano darmi informazioni in merito. Dopo una lunga ricerca , richiesta di preventivi, sondaggi tra amici che avevano già eseguito interventi di coibentazione del tetto, ho deciso di affidarmi alla ditta ISOLARE. Ho chiesto un preventivo senza impegno, loro sono venuti, mi hanno fatto una quotazione ( ci tengo a precisare che il responsabile era molto preparato, si vedeva che aveva molta esperienza in questo tipo di lavoro ). Mi è arrivata la quotazione via mail e ci ho pensato alcuni giorni. Ho accettato…L’avessi fatto prima!!!!! Per il momento posso ritenermi soddisfatta in quanto anche con i giorni scorsi molto caldi la temperatura in casa non è mai salita al di sopra dei 26°C!!!. Il condizionatore l'ho acceso solo per trenta minuti alcune sere, non tutti i giorni …come prima dell’isolamento con fibra di cellulosa ISOLARE. Naturalmente mi sono fatta consigliare come mantenere a lungo l’aria fresca in casa. Sapete cosa bisogna fare? Mi sono munita di un termometro che mi legge la temperatura interna della mia abitazione e in contemporanea mi da anche quella esterna. Io apro le finestre al mattino presto ( mai dopo le 7.00) xchè l’aria è ancora fresca e non apro più le finestre fino alla sera dopo le 22.30. Non lascio entrare l’aria ,sebbene sia aria e sembra ti possa rinfrescare ,è ARIA!! MA CALDA!!! Questo mi ha fatto diventare dipendente del termometro. Apro le finestre a seconda della temperatura!! Provate Gente !!! Sono curiosa di vedere gli effetti benefici dell’isolamento con la cellulosa ISOLARE in inverno. Vi informerò ad inverno passato, intanto grazie ad ISOLARE

Paolo Lenardon da Arzene - (Pordenone)

ha scritto il 22/05/2015 17:57:00
INTERVENTO DEL SOTTOTETTO
Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti
Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti
Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti
ISOLARE: Il sig. Lenardon ci invia per la terza volta un commento ai risultati ottenuti a casa sua dopo l'isolamento del tetto, allegando due grafici che alleghiamo alla sua testimonianza riportata qui sotto. LENARDON: "Confronto tra le temperature e i consumi rilevati durante gli inverni 2014/15 e 2013/14 Ora ad un anno di distanza vi riporto le differenze tra le temperature e i consumi che ho misurato in casa mia, durante l'inverno 2014-15 rispetto all'inverno 2013-14. Faccio presente che la casa è stata costruita nei primi anni '70 si sviluppa tutta su un piano e il sottotetto è di 150 mq con struttura a nido d'ape, dove ad aprile 2014 la ditta Isolare ha effettuato l'insufflaggio di 40 cm di cellulosa. La prima considerazione da cui partire per comprendere le mie misure è che queste possono essere comparate tra di loro in quanto i due inverni sia quello appena trascorso (2014-15) sia quello precedente (2013-14) sono stati dal punto di vista delle temperature molto simili, entrambi infatti sono stati inverni piuttosto miti. Aggiungo che come si vede dal grafico l'inverno 2014-15 è stato più caldo nella prima parte e più freddo nella seconda parte rispetto all'inverno precedente, con differenze massime che non hanno mai superato i 2,5°C. Le misure della temperatura sono state effettuate tramite una centralina dotata di quattro sonde termiche, tre sonde per la temperatura interna e una per la temperatura esterna. Le misure che riporto sono state effettuate nel periodo dal 15 di ottobre al 15 di aprile. La seconda considerazione sono gli errori che possono influire sulle misure, per eliminare i quali le misure son state registrate alle ore 4 di mattina. Quindi in totale assenza dell'apporto di calore dovuto sia a cause esterne quale l'irraggiamento solare, sia a cause interne quale l'attività umana che va dalla doccia, ai fornelli accesi in cucina, ai termosifoni, che alle 4 erano completamente spenti da 6 ore. La terza considerazione riguarda i termosifoni e i cronotermostati: per entrambi gli inverni sono stati mantenuti con le medesime regolazioni. Le misure dei consumi sono state effettuate tramite due contatori di calorie/chilowatt uno per la caldaia e uno per il climatizzatore che in inverno viene utilizzato in pompa di calore. Passando ai grafici, anche questa volta si può dire che parlano da soli. Nel primo grafico riporto la comparazione tra le temperature interne alla casa, come si vede a parità di condizioni e con temperature esterne molto simili grazie alle prestazioni della cellulosa Isolare in casa ho registrato sempre temperature superiori, fino 3,3° gradi in più, rispetto all'inverno precedente. Ovviamente se le temperature esterne fossero state esattamente le stesse, le prestazioni sarebbero state ancora superiori. Sottolineo ancora che dopo l'intervento di Isolare la temperatura si distribuisce in modo molto più uniforme in tutte le stanze della casa producendo una netta sensazione di piacevole benessere, che era impossibile da raggiungere prima. Nel secondo grafico riporto la comparazione tra i consumi espressi in chilowatt-ora (Kwh). Anche qui si vede come dopo l'intervento e con temperature esterne molto simili i consumi siano drasticamente calati con punte di oltre il 30%. Grazie ai benefici della cellulosa Isolare si nota immediatamente come la caldaia anche durante le giornate più fredde si spegne molto più spesso rispetto a prima, perché ha già raggiunto la temperatura impostata, e se la caldaia si spegne il clima in pompa di calore non è neppure più necessario. Io posso dire di non averlo mai acceso per tutto l'inverno con un bel risparmio nella bolletta elettrica oltre che in quella del gasolio, e il grafico lo mostra chiaramente. Come si vede l'intervento di insufflaggio della fibra di cellulosa Isolare anche senza contare il bonus fiscale, si ripaga da solo anno dopo anno senza perdere le sue prestazioni che sono naturali e senza alcun bisogno di ulteriore manutenzione. Non posso far altro che ringraziare la ditta ISOLARE che salva l'ambiente e salva anche le nostre tasche."
Pagina: <<   10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20   >>  
Isolamento casa in tutta Italia
SIAMO OPERATIVI IN TUTTA ITALIA
CHIAMACI PER TROVARE L’OPERATORE PIÙ VICINO A TE.
Numero verde Isolare
DIVENTA PARTNER ISOLARE