Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti

Benvenuti nell'area dei commenti dei nostri clienti ai nostri interventi di isolamento.
Attualmente ci sono 292 testimonianze ricevute.
Lascia anche tu un commento.

Paolo Lenardon da Arzene - (PN)

ha scritto il 22/10/2014 21:48:00
INTERVENTO DEL SOTTOTETTO
Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti
Aggiungo alla mia testimonianza #99, l’aspetto tecnico n°2: lo sfasamento termico.
In casa ho installato una centralina con delle sonde di temperatura per misurare la differenza rispetto a prima dell’intervento e rispetto alla porzione di bifamiliare che è affiancata alla mia casa e che non ha eseguito l’insuflaggio di cellulosa. Innanzitutto le temperature rilevate hanno dimostrato che lo sfasamento dell’onda termica è esattamente quanto preventivato, circa 17 ore nel mio caso, con 40 cm di cellulosa e 20cm di solaio in laterizio.
Il beneficio dello sfasamento termico di 17 ore l’ho percepito molto bene durante il mese di aprile 2014, in cui per la maggior parte dei giorni le temperature salivano o scendevano molto rapidamente con variazioni di oltre 10° dal pomeriggio alla notte. In quelle condizioni termiche i muri della casa non riuscivano ad accumulare calore, per cui la velocità con cui variava la temperatura all’interno dell’abitazione era dovuta sostanzialmente allo sfasamento termico dell’isolante.
Mentre nei giorni precedenti l‘intervento, la temperatura all’interno delle due porzioni di casa era praticamente la stessa e seguiva perfettamente l’andamento della temperatura esterna, a partire dal giorno 15 aprile quando la ditta Isolare ha eseguito l’insuflaggio, l’andamento della temperatura all’interno delle due porzioni si biforca. Nella porzione di casa senza la cellulosa la temperatura continua perfettamente a seguire l’andamento ad altalena di quella esterna passando dai 15° ai 24°. Mentre in casa mia, grazie allo sfasamento termico della cellulosa, la temperatura massima si è sempre mantenuta tra i 17,5° e i 21° risentendo molto poco delle forti variazioni della temperatura esterna.
Per quanto riguarda il comportamento dell’isolamento in fibra di cellulosa durante l’estate, bisogna dire che l’estate 2014 è stata anomala tanto quanto la primavera, con pochi giorni veramente caldi. Si è comunque percepito il beneficio dello sfasamento d’onda termica, che spalmando il calore diurno durante le ore notturne più fresche, ha mantenuto la temperatura massima in casa sempre 4° - 5° al di sotto della massima esterna. Posso ammettere che il clima l’ho acceso solo in due occasioni quando la temperatura esterna ha toccato i 34° e quella interna i 30°. Da notare i 4° di differenza con 34° esterni e il risparmio sulla bolletta elettrica dovuto al clima tenuto spento.
Ancora una volta ringrazio la ditta Isolare e tutto il suo staff, e non posso che “caldamente” consigliare il tipo d’intervento.

Alessandro e Francesca da Castelfranco V.to - (TV)

ha scritto il 17/10/2014 07:02:04
Per quanto riguarda il lavoro da voi effettuato che dirvi...... sono stati soldi ben spesi !
Abbiamo notato subito una diminuzione di 3/4 gradi sia al secondo piano, sia al piano terra.
Inoltre abbiamo constatato che durante le notti più calde, in cui il condizionatore è stato acceso, il fresco si manteneva più a lungo e il condizionatore restava per molto più tempo di prima in standby, consumando ovviamente meno energia elettrica.
La scelta della coibentazione è stata fatta principalmente per cercare di diminuire la muffa sui soffitti delle stanze e mantenere più a lungo il calore durante l'inverno ( prima la temperatura scendeva in poche ore durante la notte ) perciò ora dovremo vedere come si comporta con la nuova stagione in arrivo.

Per quanto riguarda il Vs. personale le ns. critiche possono solo essere positive.
Ci siamo trovati bene con il signore che è venuto la prima volta ad illustrare la ditta e a spiegarci nei dettagli la coibentazione e ci siamo trovati bene anche con il personale che ha eseguito il lavoro: educati, cordiali e attenti.

Anche il personale dell'ufficio è stato molto professionale, abbiamo comunicato quasi esclusivamente via mail ma non ci sono stati intoppi di nessun tipo.

Per il momento, anche consigliati dal Vs. incaricato venuto la prima volta, abbiamo deciso di effettuare la coibentazione solo sul sottotetto ma nel caso dovesse service anche nelle intercapedini dei muri non esiteremo a contattarvi nuovamente.

Paolo Lenardon da Arzene - (PN)

ha scritto il 11/08/2014 10:42:00
Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti
L’intervento è stato eseguito il 15 aprile 2014 sia su un solaio a nido d’ape da 150mq sia su un solaio calpestabile da 160 mq. Lo spessore scelto è stato di 40cm per il solaio a nido d’ape e 30cm per il solaio calpestabile in cui è stato montato anche un camminamento di 15mq. Gli oltre 300mq sono stati insuflati tutti in giornata, compreso il montaggio del camminamento. L’intervento è stato eseguito da tecnici, tutti italiani, tanto professionali nel loro lavoro quanto discreti nella loro presenza. I contatti sia via mail sia telefonici con il personale amministrativo sono stati sempre all’insegna della massima disponibilità e cordialità.
E’ l’unico tipo di isolamento che si può applicare al solaio o nelle intercapedini che garantisce la completa copertura di tutta la superficie anche degli angoli e degli anfratti più nascosti, unito ad una strabiliante velocità d’esecuzione se paragonato agli isolamenti tradizionali.
Voglio ancora una volta sottolineare la puntualità, la serietà , la pulizia che caratterizzano in modo particolare la ditta Isolare.
Aspetto tecnico.
La casa si sviluppa tutta su un piano, è stata costruita negli anni ’70 ed è disposta da est a ovest. Riguardo al solleggiamento risulta dunque divisa in due zone distinte con un versante che guarda verso nord che non riceve mai il sole e uno verso sud costantemente solleggato.
1 Fin dall’inizio dell’insuflaggio, si è da subito percepito un miglioramento nel confort generale della casa, dovuto al fatto che si è di molto ridotta la differenza di temperatura tra le stanze solleggiate e quelle non. Prima dell’intervento tale differenza arrivava a 7° ed era spesso molto fastidiosa, mentre ora anche con le alte temperature esterne di luglio (34°) la differenza non supera gli 1,5°. Con l’insuflaggio del solaio si è quindi ottenuto una distribuzione molto più uniforme del calore in tutta la casa che ha riequilibrato le temperature in tutte le stanze sia sollegiate sia non soleggiate.

Umberto da Cadoneghe - (PD)

ha scritto il 12/07/2014 13:25:00
Testimonianze e recensioni sui lavori eseguiti
Ai primi di marzo 2014 abbiamo fatto l'intervento al sottotetto con 40cm di fibra di cellulosa. Anche se l'inverno era finito, comunque, al secondo piano si è sentito un miglioramento della temperatura, il riscaldamento non è più partito. Prima, alla sera andava per mezz'ora almeno. Adesso che siamo in luglio, nelle giornate più calde, la temperatura interna rimane ancora accettabile. Sono fiducioso per quando sarà più caldo !
Per quel che rigurda la ditta Isolare, sono stati tutti gentili e impeccabili. I tecnici che hanno fatto l'intervento sono stati professionali, precisi, veloci e non hanno procurato disagi. Sicuramente sia la ditta Isolare che il tipo di intervento sono da consigliare.
Pagina: <<   20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  
Isolamento casa in tutta Italia
SIAMO OPERATIVI IN TUTTA ITALIA
CHIAMACI PER TROVARE L’OPERATORE PIÙ VICINO A TE.
Numero verde Isolare
DIVENTA PARTNER ISOLARE